LOADING

Type to search

Podcast

STOP #JOBSACT : MERCOLEDI 3 DICEMBRE MANIFESTAZIONE A ROMA DAVANTI AL SENATO

Share

Notizia scritta il 02/12/14 alle 13:31. Ultimo aggiornamento: 03/12/14 alle: 12:56

10635987_315041008698705_5432790854642544515_nMovimenti e laboratori per lo sciopero sociale daranno vita mercoledi 3 dicembre a una sorta di accerchiamento del Senato a Roma in occasione del probabile voto di fiducia sul #jobsact. Studenti, precari , disoccupati arriveranno soprattutto dalla Campania , ma anche da Veneto, Emilia e Toscana. Gli studenti partiranno in corteo dal Colosseo alle 10.30 per raggiungere Piazza Sant’Andrea della Valle , che a partire dalle 12.00 sara’ animata dai Laboratori per lo Sciopero Sociale. Nella parte opposta del Senato, in Piazza 5 lune , ci sara’ invece il concentramento dei lavoratori dell’USB. L’accerchiamento del Senato durera’ fino alle 18.00.

Sentiamo Lorenzo di Dinamo Press

Un appuntamento questo che è stato messo a punto nell’ affollato meeting nazionale all’ex Asilo Filangeri di Napoli che si è tenuto domenica 30 novembre, il cosiddetto Social strike meeting. Un bilancio sullo sciopero sociale dello scorso 14 novembre, ma anche nuove indicazioni per le mobilitazioni contro il Jobs Act. L’accelerazione del governo sui tempi dell’approvazione della legge, infatti, ha costretto la coalizione a discutere e decidere immediatamente nuove scadenze. La prima è la chiamata a bloccare il Senato mercoledì 3 dicembre, in occasione del voto di fiducia sul jobs act.

Diverse posizioni sull’attraversamento dello sciopero generale di CGIL e CISL del prossimo 12 dicembre. Giovanni, dello spazio Zero81 di Napoli, riassume il contenuto della discussione di domenica 30 novembre

Numerosa la presenza di realtà proveniente da diverse città italiane. Ada del laboratorio dello sciopero sociale di Bologna

Ascolta anche l’intervento di Tiziano, Clap camere del lavoro autonomo e precario.

Presenti all’incontro nazionale anche i sindacati di base, Cobas e Usb, che hanno comunque anticipato la non partecipazione allo sciopero del 12 dicembre indetto dalla Cgil, pur condividendo un percorso conflittuale rispetto alle politiche del governo Renzi, ricordando che il primo appuntamento è proprio quello del 3 dicembre a Roma, con un assedio al Senato dove dovrebbe essere licenziata la contro-riforma del mercato del lavoro. Piero Bernocchi, portavoce della Confederazione Cobas

In piazza ci saranno anche i movimenti per il diritto all’abitare della Capitale e non solo. Abbiamo intervistato Michele, compagno di Degage casa per tuttiRomaAscolta.

Il portale Infoaut.org rilancia invece l’appello del Network Antagonista torinese  per uno spezzone sociale dentro la mobilitazione del 12 dicembre

Un attraversamento della giornata del dodicidicembre viene rilanciata anche dal portale GlobalProject