Articoli

 

INIZIATIVE E AVVENIMENTI CHE HANNO RIGUARDATO PIERO BERNOCCHI E I COBAS.

17 marzo Sciopero nazionale scuola convocato dai COBAS e da altre organizzazioni del sindacalismo conflittuale. Duemila docenti ed ATA manifestano a Roma, prima di fronte al MIUR, con comizi delle forze organizzatrici, poi in corteo fino al Pantheon ove la manifestazione si conclude con altri comizi.

24 marzo Nel quadro delle iniziative della coalizione “La nostra Europa”, dibattito all’Università di Roma organizzato dal gruppo di parlamentari europei del GUE sul rapporto tra il movimento no-global e l’Unione Europea. La discussione inizia con le relazioni di Piero Bernocchi e Raffaella Bolini.

25 marzo La coalizione La Nostra Europa, alla quale partecipano tra gli altri i COBAS, la Cgil, la Fiom e l’Arci, organizza, in occasione dell’anniversario (60 anni) dei Trattati di Roma che fondarono il 25 marzo 1957 la Comunità Economica Europea, una manifestazione nazionale per richiedere un drastico cambiamento delle politiche neoliberiste della UE, rifiutando però le teorie sovraniste che puntano alla distruzione dell’UE e al ritorno alla sovranità monetaria nazionale. 5000 persone in corteo da Piazza Vittorio al Colosseo, dove si uniscono alla manifestazione anche i Federalisti Europei.

3 maggio Sciopero anti-Invalsi nelle Elementari convocato da COBAS e altre organizzazioni. La Commissione di garanzia vieta invece quello del 9, perché, poco prima della nostra convocazione, si era inserito un sindacato sconosciuto, convocando uno sciopero per il 12 maggio. I COBAS, dopo una forte protesta, sono costretti a revocare lo sciopero.

16 giugnoSciopero nazionale del Trasporto urbano, indetto dai COBAS e da altre organizzazioni del sindacalismo conflittuale, che ha un buon successo, soprattutto a Roma e Milano. Ripartono le polemiche mediatiche contro gli scioperi nei trasporti indetti dalle “piccole sigle”. Cesare Damiano, presidente della Commissione lavoro del PD con il quale i COBAS ebbero un forte scontro all’epoca del secondo governo Prodi di cui Damiano era ministro del Lavoro, ripropone una legge che tolga ai COBAS e alle “piccole sigle” il diritto di convocare scioperi.

10 novembre Sciopero nazionale della scuola convocato dai COBAS e da altri sindacati alternativi. Manifestazioni in decine di città italiane. A Roma un migliaio di docenti ed ATA intenzionati, dopo il sit-in al MIUR, ad andare a Montecitorio, si preparano al corteo. Ma la polizia, per la prima volta negli ultimi anni, impedisce la partenza e, dopo un lungo “affrontamento” fisico, carica i manifestanti ferendo due militanti COBAS. In seguito, una decina di manifestanti in netta prevalenza COBAS, tra i quali Piero ed Enrico Bernocchi, verranno denunciati per manifestazione non autorizzata e resistenza a pubblico ufficiale.