LOADING

Type to search

Comunicati Cobas

No al concorso-truffa, no al genocidio dei docenti “inidonei”, no alla scuola-miseria.

Share

Cobas Scuola

No al concorso-truffa, no al genocidio dei docenti "inidonei", no alla scuola-miseria.

I COBAS invitano i lavoratori/trici della scuola a partecipare alle seguenti iniziative di protesta contro il concorso-truffa per i precari, voluto dal ministro Profumo, contro il tentativo di massacrare i docenti “inidonei”,  deportandoli, malgrado le loro gravi patologie, in attività ATA che fisicamente non possono svolgere, e contro l’immiserimento della scuola pubblica aggravato dai tagli e dalle generali politiche scolastiche del governo:
1) a Roma, a partire da martedi 4 settembre ore 15, presidio al MIUR, promosso dai precari uniti contro i tagli e contro il concorso-truffa che Profumo intende imporre;
2) mercoledi 5 settembre, dalle ore 10 alle 14, sit-in al MIUR promosso dai docenti idonei ad altri compiti per avere risposte sul documento presentato e sulla firma del decreto interministeriale che li riguarda e che grazie alla loro mobilitazione, sostenuta dai COBAS, non è stato ancora firmato;
3) giovedi 6 settembre alle 21.30 a Pisa alla Festa PD (circolo ARCI Pisanova), a cui parteciperà il ministro Profumo, protesta contro i tagli, il concorso-truffa, la deportazione degli “inidonei” e la più generale politica scolastica del governo.
Piero Bernocchi    portavoce nazionale COBAS