LOADING

Type to search

Bernocchi nella stampa italiana (2000-2018)

ARTICOLI del 2000

Share

SUPER DOCENTI COL QUIZ  Liberazione 14/01
AMERICANIZZAZIONE DELL’ECONOMIA E RUOLO DEGLI STATI NAZIONALI
L’Ernesto 01/
UN GIORNO DA COBAS DENTRO IL PALAZZO   Liberazione 26/01
CONCORSO PER SUPER DOCENTI    Liberazione 3/01
ABBIAMO VINTO LA BATTAGLIA…di Cosimo Rossi   Il Manifesto 13/01
I CAPI DELLA RIVOLTA COBAS: NO A BUONI E CATTIVI
di Anna Maria Sersale  
Il Messaggero 7/02
BUONE RAGIONI    Liberazione 17/02
IL VENTO DI SAETTE SULLA SCUOLA   Liberazione 18/02
IN CINQUANTAMILA CONTRO BERLINGUER
di Anna Maria Sersale 
Il Messaggero 18/02
IN PIAZZA CINQUANTAMILA DOCENTI
di Daniele Mastrogiacomo 
La Repubblica 18/02
BERLINGUER; NON E’ COSI’ CHE…di Cosimo Rossi  Il Manifesto 18/02
IL MESTIERE DI INSEGNANTE   Il Manifesto 24/02
SCUOLA, BERLINGUER CEDE   Liberazione 26/02
SEI MILIONI A TUTTI di Mario Reggio La Repubblica 27/02
LA PIAZZA PROMETTE: “LA BATTAGLIA VA AVANTI”  Liberazione 2/03
E ORA TUTTI INSIEME CONTRO IL REF. SUI LICENZIAMENTI   Liberazione 2/03
UNA CROCE SULLA SCUOLA  Liberazione 3/03
L’INFINITA TRACOTANZA DI BERLINGUER E DEI SINDACATI DI GOVERNO Il Manifesto  9/03
LA RIBELLIONE DEL LAVORO MENTALE: 30 TESI CONTRO… Koinè 01/04
PARTITI, MOVIMENTI E SINDACALISMO DI BASE   Artemide 01/04
CATTIVI MAESTRI CONTRO BERLINGUER   Liberazione 12/04
IL NOSTRO 1 MAGGIO   Liberazione 26/04
IL MERCATO FA SCUOLA   Bandiera Rossa 01/05
PIU’ CASTRISTI DI CASTRO   Conquiste del Lavoro 3/05
DE MAURO, NON SIAMO D’ACCORDO  Liberazione 11/05
IL MINISTRO NON HA CAPITO di Alberto Puppo   La Repubblica 14/05
IL RISCHIO MINORE   Liberazione 17/05
AL DIAVOLO MAGGIORITARIO E LICENZIAMENTI   Il Manifesto 25/05
I PROF. TORNANO IN PIAZZA   La Repubblica 31/05
AUTONOMIA DELLE ESPERIENZE ORGANIZZATE   L’Ernesto 05/06
NON E’ CAMBIATO NULLA   Il Messaggero 31/05
PER ANDARE IN EUROPA…   Liberazione 19/09
I COBAS: NO ALLE ELEMOSINE   La Stampa 21/09
NOI, TENUTI FUORI DAL TAVOLO NEGOZIALE   Il Tempo 24/09
SPECIALE RSU   Cobas 01/10
QUEL TERRIBILE STRAPOTERE DEI CONFEDERALI   Liberazione 8/10
E I COBAS STANNO A GUARDARE   Il Messaggero 8/10
IL LEADER DEI COBAS SFIDA…di Anna Maria Sersale   Il Messaggero 11/10
VIZI (POCO) PRIVATI DI LEADER…di Marilena Bussoletti   Panorama 12/10
SCUOLE VUOTE   Liberazione 17/10
LE PROPOSTE DEI COBAS   Bandiera Rossa 01/11
SCUOLA, NUOVO SCIOPERO GENERALE   La Stampa 23/11
NON VOGLIAMO ELEMOSINE   Il Messaggero 4/12
SCUOLA, SCIOPERO RECORD   La Repubblica 8/12
I DURI E PURI SALGONO IN CATTEDRA di Massimo Dell’Omo   La Repubblica 8/12
ALTRO CHE STIPENDIO EUROPEO   Liberazione 17/12

Iniziative e avvenimenti che hanno riguardato Piero Bernocchi e i Cobas.

24 gennaio
Un gruppo di militanti COBAS occupa per parecchie ore il Ministero della Pubblica Istruzione per protesta contro il “concorsaccio” nella scuola per premiare il 20% dei docenti, imposto dal ministro Berlinguer e dal governo Prodi
tra l’opposizione generale delle scuole.
17 febbraio
Sciopero nazionale della Scuola, indetto da COBAS e Gilda con enorme partecipazione (intorno al 65%), contro il “concorsaccio” e grande manifestazione nazionale (circa 100 mila persone) a Roma fino al MIUR, indetta dai COBAS.
23 marzo
Sciopero e manifestazione nazionale contro la Legge di Parità scolastica indetti dai COBAS e da altre organizzazioni di base.
Oltre 30 mila in piazza a Roma.
18 aprile
Dopo la sconfitta nelle elezioni regionali, si dimette il governo D’Alema e con esso il ministro Berlinguer. Il nuovo governo, sempre di centrosinistra, è guidato da Giuliano Amato che nomina come ministro della Pubblica Istruzione Tullio De Mauro.
I COBAS rinviano lo sciopero generale della scuola già convocato.
1 maggio Nel quadro delle manifestazioni europee e mondiali, a Roma corteo di circa 50 mila persone indetto dai COBAS, da altre organizzazioni del sindacalismo conflittuale e di base, da alcuni Centri sociali e forze politiche.
30 maggio  Sciopero generale della Scuola per la cancellazione definitiva del “concorsaccio” e degli aumenti di “merito”, per la distribuzione egualitaria dei fondi riservati agli aumenti, indetto da COBAS e Gilda. 4 manifestazioni interregionali, 5000 in piazza a Roma con COBAS e Gilda.
12-13 giugno  Nella Scuola sciopero degli scrutini finali indetto dai COBAS e sindacati di base.
16 ottobre   Sciopero nazionale della Scuola contro la “riforma dei cicli”, per il Contratto scuola e il salario europeo, indetto dai COBAS.
Scioperano anche Cgil-Cisl-Uil-Snals e Gilda e altri sindacati di base. Cinque manifestazioni a livello nazionale: a quella di Roma, indetta da COBAS e Gilda partecipano circa 50 mila persone.
7 dicembre   Sciopero nazionale della Scuola sugli stessi obiettivi di quello del 16 ottobre indetto dai COBAS e da altri sindacati di base. A Roma in piazza con i COBAS circa 15 mila persone. Scioperano anche i sindacati confederali e lo Snals ma senza manifestazioni di piazza.

_

Previous Article
Next Article

Next Up